U.S.D. SAN VINCENZO R O C C A V I V I


Vai ai contenuti

Menu principale:


Storia

"Comune" > San Vincenzo Superiore

L'esistenza di una chiesa dedicata a S. Vincenzo Martire, dentro i confini dell'attuale S.Vincenzo Vecchio, è documentata nel codice Casamariense, dove, al foglio 1, capitolo 1, è scritto così: "Il venerabile abate Giovanni acquistò una chiesa col nome di S. Vincenzo posta nella valle, che si chiama di 'Orbeto', presso il castello detto Morrea". L'Abate Giovanni dell'antico codice visse dal 1026 al 1066.

Nei documenti è precisato che la chiesa (e forse attorno ad essa esisteva già un primo nucleo di case) si trova nella "Valle Orbevetana", cioè Valle Rovetana o Valle Roveto.

S. Vincenzo Valle Roveto appartenne ai Conti d'Albe, di Celano ed ai Baroni di Balsorano, come il Comune di Morrea, di cui fu considerato Casale fino al secolo XVIII.

Successivamente il vecchio paese, costruito in alto, non molto lontano dalle pendici dei monti, ma in una posizione felice e ben riparata, divenne Università, ossia Comune autonomo. Nel 1816 S. Vincenzo divenne Comune Centrale e ad esso rimasero aggregati i territori delle attuali frazioni.

Nel 1915 il paese fu colpito duramente dal terremoto ed una parte degli abitanti furono costretti ad emigrare a valle dove sorse, vicino alla ferrovia ed al fiume Liri il nuovo paese, oggi comune.

Home Page | Squadra | Roccavivi | Roccavivesi nel mondo | Eventi | Associazioni | "Comune" | "Valle Roveto" | Giochi | L'angolo del fotografo | Campionati | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu